Il Talent Management in Tempo di Crisi


Punti di Vista > Leadership > Ricerca > Il Talent Management in Tempo di Crisi


Il Talent Management in Tempo di Crisi
Antonio Carretta, HR Consultant, Italy

Tendenze emerse da una ricerca sul talent management in 80 aziende in Italia.


  • Nelle aziende Italiane è considerato "talento" anche chi possiede competenze chiave in ruoli tecnico-professionali e non solo manageriali.
  • Il talent management non esiste ancora come sistema specifico né come voce di budget esplicita, ed è comunque penalizzato dalla congiuntura economica.
  • La nomina dei talenti avviene prevalentemente in modo non pianificato, al bisogno, soprattutto nelle aziende Italiane. Le filiali estere apportano una maggiore strutturazione e collegamento alla strategia.
  • Il management è il perno dei meccanismi di nomina e di ammissione ai pool (specie nelle aziende Italiane). Non sembra credere molto nel talent management… e non è nemmeno formato in modo specifico ed è poco valutato su questa capacità.
  • Le metriche oggettive esterne (es. Assessment) non sono molto praticate.
  • Accanto ai tradizionali programmi di sviluppo manageriale, cresce l’esigenza di fare sviluppo attraverso job rotations, assignments, engagement ….
  • Ci sono poche risorse per il Talent Management.


  • Rispondi  |  Altro sull'Autore  |  Altro su questa Area di Interessi





    Tutto su 12manage | Pubblicitá | Collegati a noi / Citaci | Privacy | Suggerimenti | Termini del Servizio
    © 2021 12manage - The Executive Fast Track. V15.8 - Ultimo aggiornamento: 18-4-2021. Tutti i nomi ™ dei loro proprietari.