Intelligenza Emotiva
(Goleman)

Centro di Conoscenza

   

Funzioni non cognitive dell'intelligenza. Spiegazione di Intelligenza Emotiva. Robert Thorndike ['37], David Wechsler  ['40], Howard Gardner ['83], Salovey & Mayer ['90], Daniel Goleman. ['95]

Indice

  1. Riassunto
  2. Forum
  3. Migliori Pratiche
  4. Expert Tips
  5. Risorse
  6. Stampa

Storia di Intelligenza Emotiva

Quando gli psicologi hanno cominciato a scrivere e pensare all'intelligenza, inizialmente si sono concentrati sulle funzioni cognitive, quali la memoria e la risoluzione di problemi. Tuttavia, alcuni ricercatori hanno riconosciuto l'importanza delle funzioni non cognitive nella fase iniziale:

  • Robert Thorndike stava già scrivendo sull'intelligenza sociale nel 1937,

  • David Wechsler ha definito l'intelligenza come l'aggregato o la capacità globale dell'individuo di agire di proposito, di pensare razionalmente e di occuparsi efficacemente del suo ambiente (Wechsler, 1958, P. 7). Già nel 1940 Wechsler si riferiva sia a elementi non intellettivi che intellettivi (Wechsler, 1940), tra cui i fattori affettivi, personali e sociali. Ancora, nel 1943 Wechsler proponeva che le abilità non intellettive fossero essenziali per predire le capacità di un individuo di aver successo nella vita.

  • Howard Gardner ha cominciato a scrivere sull'intelligenza multipla nel 1983. Egli sosteneva che l'intelligenza intrapersonale e interpersonali ed il tipo di intelligenza (misurata tipicamente dal quoziente intellettivo e prove affini) fossero ugualmente importanti.

  • Salovey e Mayer hanno coniato il termine intelligenza emotiva nel 1990. Hanno descritto l'intelligenza emotiva come “una forma di intelligenza sociale che coinvolge la capacità di controllare le sensazioni e le emozioni proprie e quelle degli altri, per discernere fra esse e usare queste informazioni per guidare i propri pensieri e azioni„ (Salovey & Mayer, 1990). Salovey e Mayer inoltre iniziarono un programma di ricerca progettato per sviluppare valide misure dell'intelligenza emotiva e per esplorare la sua importanza.

Nel fare ricerca per il suo primo libro, Daniel Goleman prese coscienza del lavoro di Mayers e Salovey agli inizi degli anni 90. Essendosi formato come psicologo ad Harvard, in cui ha lavorato con David McClelland, Goleman scrisse il bestseller popolare “Intelligenza Emotiva„ (1995), in cui ha offerto la prima “prova„ che i fattori irrazionali e sociali sono importanti.


Cinque domini di Intelligenza Emotiva

Goleman nel 1995 accosente con i Cinque Domini Principali di Salovey dell'Intelligenza Emotiva (P. 43)

  • Conoscere le proprie emozioni. Autoconsapevolezza, riconoscere una sensazione mentre accade.

  • Gestire le emozioni. L'abilità di maneggiare le sensazioni in modo da renderle adatte all'occasione.

  • Motivazione di se stesso. Ordinare le emozioni a servizio di un obiettivo.

  • Riconoscere le emozioni negli altri. Empatia, consapevolezza sociale.

  • Maneggiare i rapporti. Abilità nel gestire le emozioni negli altri.

Quattro domini di Intelligenza Emotiva

Più recentemente, Goleman favorisce soltanto quattro domini dell'IE. I 4 domini hanno 19 categorie, come descritto in suo 2002 libro “Primal Leadership„. 2 categorie supplementari sono state aggiunte da Hay Group:

  • Autoconsapevolezza (autoconsapevolezza irrazionale. Accurata Autovalutazione e Confidenza con se stessi)

  • Auto-gestione (Self-Control Emotivo. Trasparenza (Attendibilità). Adattabilità. Orientamento al successo. Iniziativa. Ottimismo. Coscienziosità)

  • Consapevolezza sociale (Empatia. Consapevolezza Organizzativa. Orientamento al Servizio)

  • Gestione dei rapporti (Leadership inspirativa. Influenza. Sviluppo degli altri. Catalizzatore di Cambiamento. Gestione di conflitti. Costruttore di Obbligazioni. Lavoro di squadra e collaborazione. Comunicazione)

Una cosa importante da capire è che - secondo Goleman - queste competenze di IE non sono talenti innati. Sono abilità acquisite.


Quoziente intelletivo - qi -  o intelligenza emotiva  - IE- ?

Secondo alcuni scienziati, il quoziente intellettivo da solo non è un buon segno del rendimento lavorativo. Hunter e Hunter (1984) hanno valutato che nel migliore dei casi il quoziente intellettivo rappresenta circa il 25 per cento della varianza. Sternberg (1996) ha precisato che gli studi variano e che il 10 per cento potrebbe essere una valutazione più realistica. In alcuni studi, il quoziente d'intelligenza rappresenta solo il 4 per cento della varianza. In una recente meta-analisi che esamina la correlazione e la validità previsionale dell'IE paragonata al quoziente d'intelligenza o alle abilità mentali in generale, Van Rooy e Viswesvaran (2004) hanno trovato che il quoziente d'intelligenza è un indice di previsione migliore delle performance lavorative ed accademiche dell'IE. Tuttavia, quando ci si chiede se una persona diventerà una “star performer„ (in quel dieci per cento dei migliori, ammesso che tale performance è valutata giustamente) all'interno di quel ruolo, o sia un leader eccezionale, il quoziente intellettivo può essere un indice di previsione meno potente che l'intelligenza emotiva (Goleman 1998, 2001, 2002).


Quoziente d'intelligenza e IE: tipi puri

Secondo Goleman, il quoziente intellettivo e l'IE non dovrebbero essere considerate come competenze in una direzione opposta. Piuttosto sono competenze separate. La gente con un alto quoziente intellettivo ma IE bassa (o l'opposto) è, malgrado gli stereotipi, relativamente rara. C'è una correlazione fra il quoziente intellettivo ed alcune funzioni dell'IE. Gli stereotipi (tipi puri) sono:

  • (Puro) Alto QI maschio. È caratterizzato - nessuna sorpresa - da una vasta gamma di interessi e abilità intellettuali. È ambizioso e produttivo. Prevedibile ed accanito. E non preoccupato per sè stesso. Inoltre tende ad essere critico e accondiscendente. Fastidioso ed inibito. Difficile con la sessualità e le esperienze sensuali. Inespressivo e distaccato. Ed emozionalmente blando e freddo.

  • (Puro) Alta IE maschio. È socialmente equilibrato. Estroverso e allegro. Non incline alla paura o alla rimuginazione di preoccupazioni. Ha una capacità notevole per l'impegno nei confronti delle persone o delle cause, ad assumersi la responsabilità ed avere una prospettiva etica. È simpatico e si preoccupa dei suoi rapporti. La sua vita irrazionale è ricca, ma appropriata. È a suo agio con sè stesso, con gli altri e con l'universo sociale in cui vive.

  • (Puro) Alto QI femmina. Ha la confidenza intellettuale prevista. È fluente nell'esprimere i suoi pensieri. Stima gli argomenti intellettuali. Ed ha una vasta gamma di interessi intellettuali ed estetici. Tende ad essere introspettiva. E incline a ansia, rimuginazione e sensi di colpa. Ed esita ad esprimere apertamente la sua rabbia.

  • (Puro) Alta IE femmina. Tende ad essere assertiva ed esprime le sue sensazioni direttamente. E positiva su se stessa. La vita ha un significato per lei. È estroversa e socievole. Ed esprime appropriatamente le sue sensazioni. Si adatta bene agli stress. Il suo equilibrio sociale la lascia facilmente protendersi verso nuova gente. Sta abbastanza bene con sè stessa tanto da essere giocosa, spontanea ed aperta ad esperienze sensuali. Raramente si ritiene colpevole, o si affonda nella rimuginazione.

Valutare e misurare l'Intelligenza Emotiva

Strumenti utilizzati per misurare l'Intelligenza Emotiva

  • EQ-I (Bar-On, 1997): uno strumento di auto-rapporto per valutare quelle qualità personali che hanno permesso ad alcune persone di possedere un migliore benessere emotivo degli altri.

  • Scala a Fattori Multipli dell'Intelligenza Emotiva (Mayer, Caruso, & Salovey, 1998):   una prova di abilità dove colui che fa il test opera una serie di mansioni destinate a valutare la capacità della persona di percepire, identificare, capire e lavorare con l'emozione.

  • Inventario della Competenza Emotiva (ECI) (Goleman, 1998):   uno strumento a 360 gradi, dove la gente valuta gli individui all'interno di un'organizzazione (rapporti di feedback individuali). O l'organizzazione nell'insieme (verifiche della forza lavoro). Queste verifiche possono fornire un profilo organizzativo per gruppi di qualsiasi classe d'ampiezza all'interno dell'azienda. L'Inventario della Competenza Emotiva funziona con le 19/21 competenze descritte precedentemente (si veda sotto i quattro domini dell'IE).

Referenza Bibliografica: Daniel Goleman - Emotional Intelligence -


Intelligenza Emotiva Forum
  Saggezza Della Trasgressione e Intuizione
La capacità di intuire e saper trasgredire alla lo...
     
 
  The Role of Management in Developing EI and Soft Skills
Previously, IQ and/or knowledge was seen by many a...
     
 
  Shapers/Influencers of Emotional Intelligence
To what extent do you think emotional intelligence...
     
 
  Understanding Emotions Logically
Through "social intelligence", which is about obse...
     
 
  How you Should Manage Yourself (Drucker)
Peter Drucker (1999) emphasises several components...
     
 
  How can EQ and IQ be Combined?
Of course, EQ and IQ can be combined in one indivi...
     
 
  Mayer's Ability Model of Emotional Intelligence. Comparison Goleman
The Ability Model of Mayer of Emotional Intelligen...
     
 
  3 Approaches Towards Emotional Intelligence
In an article “Human Abilities: Emotional Intel...
     
 
  EI and Sensitivity for Subconscious Mind
Has EI anything to do with being more sensitive or...
     
 
  By-Products of Emotional Intelligence
One's own emotional intelligence culminates in per...
     
 
  Categories of Emotional Intelligence
Typification is helpful, but up to a point. Every ...
     
 
  Emotional Intelligence within Organisations
I consider it very important and essential for org...
     
 
  Cleaning our Emotions
The important thing about emotional intelligence i...
     
 
  Some Level of EQ and IQ Either Way is Needed
A very intelligent person (high IQ) might be great...
     
 
  The Benefits of Emotional Intelligence (EQ)
Emotional Intelligence skills influence people...
     
 

Intelligenza Emotiva Special Interest Group


Special Interest Group

Intelligenza Emotiva Corsi & Eventi


Corsi, Seminari ed Eventi


Migliori Pratiche - Intelligenza Emotiva Premium
  How to Moderate the Effect of Negative Moods on Your (Team's) Performance
POSITIVE AND NEGATIVE MOODS
You and your empl...
     
 
  The Effects of Emotional Intelligence on Leadership
It is well known nowadays that leadership is conne...
     
 
  Intelligence of the Heart
I shall begin with some some real life incidents t...
     
 
  Soft Skills and Emotional Intelligence
What are the differences between Soft Skills (SS) ...
     
 
  Emotional Intelligence versus IQ
I think we can link EQ with wisdom and IQ with ...
     
 
  Emotional Intelligence and Age
Does Emotional Intelligence increase or decrease ...
     
 
  Cross-cultural Validity of Emotional Intelligence
To what extent is the Emotional Intelligence model...
     
 
  (How) Can I improve my Emotional Intelligence?
Can we improve our EI? How can I learn to b...
     
 

Expert Tips (ENG) - Emotional Intelligence Premium
 

Theory of Multiple Intelligences

In 1983, Howard Gardner proposed the Theory of Mul...
Usage (application): Skills Development
 
 
 

The Brain's Lymbic System is an Open-loop System. The Phenomenon of Mirroring

A closed-loop system is self-regulating, it is not...
Usage (application): EI Awareness
 
 
 

How to Develop Your / Someone's Emotional Intelligence?

In order to develop Emotional Intelligence, Steve ...
Usage (application): Emotional Intelligence Development, Coaching, Mentoring
 
 
 

How to Assess Your / Someone's Social Intelligence and Leadership Skills

In their article "Social Intelligence and the Biol...
Usage (application): Social Intelligence, Leadership Development
 
 
 

Limitations of Emotional Intelligence

Some significant limitations of Emotional Intellig...
Usage (application): EI Consulting, Coaching, Mentoring, Measuring Emotional Intelligence
 
 
 

Emotional Style and Leadership Performance

Goleman made another contribution to the study of ...
Usage (application): Leadership Coaching, Understanding the Mechanisms behind Leadership
 
 
 

How to Develop Better Relational Skills?

Although it is not necessary to be interested in o...
Usage (application): Human Resources, Leadership
 
 
 

Thorndike on Intelligence 1920

E.L. Thorndike (1920: Intelligence and its uses) d...
Usage (application): 3 distinct types
 
 
 

Reasons and Remedies to Dissonance in Leaders

In today’s constantly changing, challenging and de...
Usage (application): Primal Leadership, Emotional Intelligence, Stress, Cognitive Dissonance, Resonance
 
 
 

Bar-On Measure of EQ 1985

R. Bar-On (1985: The development of an operational...
Usage (application): Measuring EQ
 
 

Risorse - Intelligenza Emotiva Premium
 

Notizie su Emotiva Intelligenza


     
 

Notizie su Emotiva Competenza


     
 

Video su Emotiva Intelligenza


     
 

Video su Emotiva Competenza


     
 

Presentazioni su Emotiva Intelligenza


     
 

Presentazioni su Emotiva Competenza


     
 

Di più su Emotiva Intelligenza


     
 

Di più su Emotiva Competenza


     

Paragonare a Intelligenza Emotiva: Intelligenza Culturale  |  Whole Brain Model  |  Finestra di Johari  |  Teoria dell'Attribuzione  |  Stili di Leadership  |  Framing  |  ERG Theory  |  Teoria Percorso-Obiettivo  |  4 Dimensioni del Lavoro Relazionale  |  Struttura dei Valori Competenti  |  Gerarchia dei Bisogni  |  Sei Metodi di Cambiamento  |  I Sette Pilastri del Successo  |  PAEI  |  Action Learning  |  Profilo del Team Management


Ritornare alla Disciplina di Gestione: Comunicazione & Abilità  |  Etica & Responsabilità Sociale  |  Risorse Umane  |  Leadership


Più Metodi, Modelli e Teorie di Gestione

Special Interest Group Leader

Lei qui


Tutto su 12manage | Pubblicitá | Collegati a noi | Privacy | Termini del Servizio
Copyright 2017 12manage - The Executive Fast Track. V14.1 - Ultimo aggiornamento: 25-9-2017. Tutto i nomi appartengono ai loro proprietari.