Teoria della Catastrofe (Thom)

Centro di Conoscenza

   

La Matematica del Cambiamento Discontinuo. Spiegazione di Teoria della Catastrofe di René Thom. ('72)

Contribuito da: Ed Walters

Indice

  1. Riassunto
  2. Forum
  3. Migliori Pratiche
  4. Expert Tips
  5. Risorse
  6. Stampa

Che cosa è La Teoria della Catastrofe? Descrizione

La Teoria della Catastrofe (CT) (René Thom) è un trattamento matematico di azione continua che produce un risultato discontinuo. Questa teoria è correlata alla Teoria del Caos. Anche se è stata sviluppata separatamente, ora è vista come parte della Teoria del Caos.


Anche se di natura altamente matematica, l'essenza del CT è: capire il cambiamento e la discontinuità nei sistemi. Se un sistema è “a riposo„ (cioè non subisce nessun cambiamento), allora tenderà ad occupare una condizione stabile preferita, o almeno una gamma definita di condizioni (Bacino di Risultato). Se un sistema è sottoposto a forze del cambiamento, il sistema inizialmente proverà a reagire in modo tale da assorbire gli stress. Ancora, se gli viene data la chance, il sistema tenterà di riguadagnare la sua condizione stabile preferita. Se, tuttavia, le forze del cambiamento sono così forti che non possono essere assorbite, può accadere un Cambiamento Catastrofico e viene così stabilita una nuova condizione o una gamma di condizioni stabili preferite. Non c'è un modo di ritorno continuo alla vecchia condizione di stabilità.

Un'analogia dimostra il principio. Immagini che una bottiglia è disposta su di uno scrittorio. È in una condizione stabile, che non cambia, che è denominata Equilibrio. Ora immaginate di allontare da voi il collo della bottiglia lentamente con il dito, non troppo lontano. Ora sta avvendo il cambiamento ma la bottiglia sta assorbendo il cambiamento in maniera continua. È un Equilibrio Instabile; se riducete la vostra pressione, la bottiglia ritornerà alla sua stabile e preferita posizione. Tuttavia se continuate a spingere il collo della bottiglia, ad un certo punto cadrà. È ora in una nuova condizione stabile di equilibrio. Un Cambiamento Catastrofico è accaduto. Un Cambiamento Discontinuo è accaduto: una volta che la bottiglia ha cominciato a cadere, non c'era condizione stabile intermedia disponibile fino a che la bottiglia non ha colpito lo scrittorio.

Le idee di Thom vogliono dire che i Sistemi possono cambiare con una combinazione di modelli continui e discontinui di cambiamento. Ciò è correlato alla Teoria del Caos perché la bottiglia o sta all'in piedi o sta a terra. Queste posizioni descrivono i possibili Bacini di Risultato (si veda Teoria del Caos). Ci sono posizioni in cui non ci si starà mai, perché sono posizioni di instabilità intrinseca.


Ci sono sette catastrofi elementari: popolare, cusp, a coda di rondine, farfalla, ombelico iperbolico, ombelico ellittico e ombelico parabolico. Le sotto-specializzazioni di Teoria della Catastrofe includono: Teoria della Biforcazione, Disequilibrio Termodinamico, Teoria di Singolarità, Dinamiche Sinergiche e Topologiche.
 

Origine della Teoria della Catastrofe. Storia

Oggi considerata come una componente della Teoria del Caos, la Teoria della Catastrofe è stata sviluppata verso la fine degli anni 60 ed è stata presentata abbastanza indipendentemente nel 1972 dal matematico René Thom nel suo libro: “Structural Stability and Morphogenesis„. Thom ha sperato di potere predire il comportamento dei sistemi “caotici„ complessi. In seguito è stato sviluppata ad un livello più pragmatico da E.C. Zeeman negli anni 70.


Uso della Teoria della Catastrofe. Applicazioni

Il metodo può essere usato per capire e predire il comportamento dei sistemi complessi. Come:

  • La Borsa Valori.
  • Le infestazioni di locuste.
  • Il cambiamento biologico.
  • Il comportamento dei ponti.
  • I tentativi di applicare le teorie di Thom alle organizzazioni finora hanno avuto poco successo reale, dovuto al grande numero di variabili coinvolte.

Fasi nella Teoria della Catastrofe. Processo

La CT ha molte implicazioni per la disciplina di Gestione del Cambiamento e Sviluppo Organizzativo.

C'è una forma di cambiamento che è regolare, continuo ed incrementale. Questa  è la forma generale di cambiamento secondo le iniziative di Miglioramento del Processo di Businesss (BPI) quali Kaizen, Gestione di qualità totale (TQM) e Sei Sigma. In termini di CT, questo è un cambiamento su una predefinita superficie stabile già esistente .

C'è un'altra forma di cambiamento che è “catastrofica„, brusca, radicale, una partenza fondamentale da ciò che andava avanti prima del cambiamento. Questo tipo di cambiamento è abbastanza spesso la conseguenza, per esempio, di Business Process Reengineering (BPR). Questo tipo di cambiamento non è “continuo„ - in termini di CT ci è un cambiamento catastrofico verso una nuova definizione di stabilità.

Il cambiamento “reale„ è quindi qualcosa di più simile al BPR. Altrimenti avviene semplicemente un miglioramento. Che naturalmente può essere tutto ciò che è necessario per risolvere il problema specifico! La sfida per gli esperti di cambiamento è nel decidere quando il cambiamento radicale è necessario rispetto al miglioramento incrementale. Ma la scelta non è immediata poiché il cambiamento radicale provocherà inevitabilmente un periodo “di caos„, mentre “la nuova„ stabilità è trovata e definita. Ciò si riallaccia ai noti metodi di Gestione del Cambiamento “freezing/unfreezing [scongelanti/congelanti]„.

Ed allora naturalmente il cambiamento radicale può essere forzato sull'organizzazione occasionalmente. E non ci può essere un modo (continuo) regolare di portare l'organizzazione da dove è, verso dove deve essere, cosicchè è inutile supporre che un tal percorso sia disponibile.
 

Punti di Forza della Teoria della Catastrofe. Benefici

  • Le idee contribuiscono a capire l'esperienza reale della Gestione del Cambiamento e le idee nella Teoria del Caos. La  CT mostra perchè il Cambiamento reale è un business pericoloso.
  • Elimina il pensiero che le organizzazioni possono essere variate lungo “gli spettri„ dei valori variabili. Ci sono probabilmente soltanto alcune combinazioni realmente stabili disponibili.
  • La teoria mostra perchè i cambiamenti non possono “essere gestiti„ come tali, ma possono essere influenzati.
  • La teoria tratta l'idea “della forma„ (Gestalt) ed il cambiamento di forma. Un nuovo modo forse di osservare le organizzazioni.

Limitazioni della Teoria della Catastrofe. Svantaggi

  • L'importanza del lavoro di Thom per capire il comportamento organizzativo è più qualitativa che quantitativa al momento.
  • Predire il comportamento persino dei sistemi complessi più semplici rimane ancora una sfida difficile.
  • Thom non è riuscito nella sua teoria a descrivere sistemi complessi in cui ci sono molte (più di 5) variabili significative. La previsione del comportamento di sistemi molto complessi (organizzazioni) è probabile che rimanga impossibile per sempre.

Referenza Bibliografica: tutti i materiali di lettura che vanno oltre quello che è scritto qui, diventano rapidamente approfonditi in matematica!


Teoria della Catastrofe Forum
  Influenced by Rene Thom
Rene Thom's contribution is really enormous. However, it is really I think best appreciated as a way of engaging in rigorous qualitative thought.
It is not designed to create deterministic models, but rather a way of understanding how non...
     
 
  Multivariate Statistical Model versus Catastrophe Theory
The subject was an important and very strong argument in the seventies.
It is a good theory, but just limited by the number of variables (axes hyperspace).
After came the Chaos Theory, and took over.
Today I think that the application ...
     
 

Teoria della Catastrofe Special Interest Group


Special Interest Group

Teoria della Catastrofe Corsi & Eventi


Corsi, Seminari ed Eventi


Migliori Pratiche - Teoria della Catastrofe Premium

Expert Tips (ENG) - Catastrophe Theory Premium
 

Complex Adaptive Systems

Definition and qualifications of complex adaptive systems capable of successfully coping with chaos:
1. A system must be comprised of many agents...
Usage (application): Organizational Theory
 
 
 

At the Edge of Chaos

Although chaos theory was discovered decades ago, it only has emerged in recent years as a model for explaining the chaotic business environment.
...
Usage (application): Strategy and Organization
 
 
 

Complexity Principles

Charasteristics of a conducive environemnt for complex adaptive systems:
1. Complex adaptive systems are at risk when in a state of equilibrium w...
Usage (application): Organizational theory
 
 

Risorse - Teoria della Catastrofe Premium
 

Notizie

Catastrofe Teoria
     
 

Notizie

Chaos Teoria
     
 

Video

Catastrofe Teoria
     
 

Video

Chaos Teoria
     
 

Presentazioni

Catastrofe Teoria
     
 

Presentazioni

Chaos Teoria
     
 

Di più

Catastrofe Teoria
     
 

Di più

Chaos Teoria
     

Paragonare a Teoria della Catastrofe: Teoria del Caos  |  Le Dieci Scuole di Pensiero  |  Business Process Reengineering  |  Teoria dei Giochi  |  Pianificazione dello Scenario  |  Inchiesta Dialettica  |  Ragionamento Strategico Analogico  |  Teoria della Plausibilità  |  Dinamiche a Spirale  |  Analisi del Campo di Forza


Ritornare alla Disciplina di Gestione: Cambiamento & Organizzazione  |  Pianificazione & Project Management  |  Strategia


Più Metodi, Modelli e Teorie di Gestione

Special Interest Group Leader

Lei qui


Tutto su 12manage | Pubblicitá | Collegati a noi | Privacy | Termini del Servizio
Copyright 2016 12manage - The Executive Fast Track. V14.1 - Ultimo aggiornamento: 10-12-2016. Tutto i nomi appartengono ai loro proprietari.